Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LAVORO

Accenture, maxi piano assunzioni: 3mila new entry entro l’estate

L’azienda punta su profili con competenze digitali e tecnologiche, in pole sugli esperti di Intelligent Cloud & Infrastructure. Previsti 900 stage formativi. Interessate le sedi di Milano, Torino, Roma, Napoli, Cagliari e Bologna

12 Mar 2019

L. O.

Tocca quota 3mila il numero di assunzioni annunciate da Accenture per l’anno fiscale 2019 (da settembre 2018 ad agosto 2019). Il piano riguarda profili selezionati tra neolaureati e professionisti esperti (60% neolaureati e 40% esperti) e interessa le sedi di Milano, Torino, Roma, Napoli, Cagliari e Bologna.

Nel dettaglio vengono richiesti 2mila profili con competenze digitali e tecnologiche, 350 specializzati nell’area Intelligent Cloud & Infrastructure, 700 in servizi bancari e assicurativi, beni e servizi di consumo, grande distribuzione, automotive, energia, utilities e consulenza direzionale. Inoltre verranno inserite 900 persone in stage formativi (rating di conversione in assunzione pari al 70%).

L’azienda in questo modo punta a rafforzarsi sul fronte innovativo. In Italia da 60 anni, ha assunto con un ritmo medio annuo di 2.500 persone. Il piano di recruitment accende i riflettori su laureati e laureandi con percorsi di studio che accanto alle tradizionali discipline Stem (Ingegneria, Informatica Statistica, Matematica e Fisica) affiancano sempre più spesso lauree differenti come quelle economiche o umanistiche.

Tra gli obiettivi del piano di inserimenti la volontà di contribuire al bilanciamento di genere sposando il goal che l’azienda si è posta a livello globale, ovvero raggiungere la parità di genere entro il 2025 e che già oggi vede l’Italia al 46.4%. Per valorizzare il talento femminile, Accenture da anni adotta specifici target di assunzione, una cultura del lavoro flessibile, iniziative di conciliazione tra vita professionale e privata, programmi di sviluppo della leadership e organizza iniziative per avvicinare le ragazze allo studio di materie Stem e a percorsi tecnico-scientifici.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
accenture
C
competenze
D
Digital Skill
L
lavoro

Articolo 1 di 5