Almawave, debutto al rialzo all’Aim Italia: il titolo a +12,9% - CorCom

LA QUOTAZIONE

Almawave, debutto al rialzo all’Aim Italia: il titolo a +12,9%

Raccolti 30 milioni di euro nella fase di collocamento. Capitalizzazione a 120,5 milioni di euro. L’azienda guidata da Sandei punta sullo sviluppo e a consolidare il proprio posizionamento

11 Mar 2021

Veronica Balocco

Debutto in grande stile su Aim Italia di Borsa Italiana per Almawave, operatore italiano nel campo dell’intelligenza artificiale e dei Big data, stamane protagonista della tradizionale cerimonia di quotazione di fronte a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana: la società, parte del Gruppo Almaviva, al suo ingresso guadagna in apertura il 12,94% a 4,7 euro. A fine giornata il rialzo è  stato del 7,29% rispetto al prezzo di quotazione di 4,25 euro per azione, terminando le contrattazioni a quota 4,56 euro. Nella seduta odierna sono state scambiate sul mercato 901.562 mila azioni, per un controvalore di circa 4,3 milioni di euro.

La capitalizzazione di Almawave è pari a circa 120,5 milioni di euro.

Si tratta della seconda ammissione del 2021 sull’Aim, il mercato delle piccole e medie imprese che, con questo ingresso, porta a 138 il numero delle società attualmente quotate.

Il collocamento ha avuto ad oggetto (i) n. 6.423.529 azioni di nuova emissione oltre a (ii) n. 635.294 azioni, rivenienti dall’esercizio dell’opzione di over allotment concessa da Almaviva S.p.A.. Pertanto, l’offerta complessiva ha riguardato un totale di n. 7.058.823 azioni ordinarie per un controvalore di circa 30 milioni di euro. Nell’ambito degli accordi stipulati per il collocamento, una tranche dell’aumento di capitale funzionale al processo di quotazione, non superiore al valore di euro 2,7 milioni per la sottoscrizione di massime n. 635.294 azioni, è stata riservata al servizio di un’opzione concessa al Global Coordinator (c.d. opzione greenshoe), allo scopo di coprire l’obbligo di restituzione riveniente dalla sovra allocazione nell’ambito del collocamento e dell’attività di stabilizzazione. Il Global Coordinator potrà esercitare tale opzione, in tutto o in parte, fino ai 30 giorni successivi alla data di avvio delle negoziazioni delle azioni su Aim Italia. La domanda pervenuta al prezzo di collocamento, a testimonianza del successo riscosso presso la comunità finanziaria, è risultata superiore a 41 milioni di euro. Al prezzo di collocamento la domanda complessiva è pari a circa 1,5 volte l’offerta. Si segnala che circa il 40% della domanda complessiva al prezzo di collocamento è pervenuta da investitori esteri.

Ad esito del collocamento, il capitale sociale di Almawave  è composto da complessive n. 26.423.529 azioni ordinarie (n. 27.058.823 azioni ordinarie assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe) con flottante pari al 24,31% (26,09% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe).  La società è stata assistita da Banca Mediolanum in qualità di Nomad e Financial Advisor, Banca Akros è specialist dell’operazione.

“Un passaggio che rafforza la competitività dell’azienda”

Almawave è la seconda ammissione da inizio anno su Aim Italia, un mercato che continua ad essere scelto dalle piccole e medie imprese ambiziose quale importante opportunità per i propri progetti di crescita e restare competitivi in ogni contesto di mercato – afferma Fabio Brigante, Head of Mid&small caps origination equity primary markets di Borsa Italiana -. Siamo certi che Almawave trarrà vantaggio da questa operazione in termini di sviluppo e di maggiore visibilità e che le permetterà di consolidare il proprio posizionamento competitivo per continuare a realizzare ambiziosi progetti di espansione a livello internazionale”.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

“Mission: favorire la digital transformation di aziende e Pa”

“La trasformazione digitale – ha commentato Valeria Sandei, amministratore delegato di Almawave – è oggi una delle principali leve di sviluppo per aziende e pubbliche amministrazioni. Su questo fronte è costante l’impegno di Almawave a realizzare soluzioni innovative, capaci di accelerare la digitalizzazione e generare risultati concreti, capaci di tradursi in efficienza, competitività e sostenibilità. La quotazione ci apre ad una nuova prospettiva, capace di consolidare la nostra posizione competitiva, ampliare la presenza sul mercato nazionale ed internazionale, sostenere gli investimenti in competenze, talenti e ricerca. Sfide e potenzialità del digitale sono enormi: siamo determinati a coglierle, agendo da protagonisti”.

L’esordio in Borsa di Almawave é avvenuto all’indomani della presentazione da parte del Governo del Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale, che vede l’innovazione tra i propri pilastri. “Come protagonisti del digitale sentiamo un forte senso di responsabilità” ha concluso l’ad Sandei. “Vivere un momento così significativo in questo contesto rafforza ulteriormente la nostra mission. Continueremo, anche con il sostegno dei mercati, a supportare aziende e pubbliche amministrazioni tramite soluzioni capaci di concretizzare la trasformazione digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5