Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PIANO

Banda ultralarga, Giacomelli: “Newco Enel abbatterà i costi”

Il sottosegretario alle Comunicazioni: “Il ruolo della società contribuirà ad alzare gli ambiziosi obiettivi del Governo sulle Ngn”

18 Nov 2015

F.Me

“Siamo molto soddisfatti” della decisione di Enel di costituire una newco per lo sviluppo della banda ultra larga. Lo ha detto a Radiocor Antonello Giacomelli, sottosegretario per lo Sviluppo economico, a margine di un evento organizzato da Facebook.

“Sono certo – ha poi aggiunto – che il ruolo di Enel contribuirà ad alzare gli obiettivi ambiziosi del piano di Governo sulla banda ultra larga e abbatterà i costi”. Dopo la decisione del cda di Enel di costituire la newco, Vodafone Italia e Wind hanno subito annunciato l’intenzione di partecipare mentre Metroweb starebbe valutando il suo possibile ingresso. Al capo della newco dovrebbe arrivare un manager esperto di tlc, Tommaso Pompei.

Presentando oggi a Londra il piano, l’Ad di Enele Francesco Starace, ha precisato che la newco sarà “aperta a tutte le parti interessate”. In questa prospettiva Enel si propone di investire in Italia “con le parti interessate, emittenti televisivi, fornitori di contenuti e operatori tlc”, per assicurare l’installazione dei cavi di fibra ottica affinché “possano arrivare fino al contattore nella casa degli italiani. I vantaggi in termini di costi sono tali che non vediamo alcun concorrente in grado di raggiungere il nostro potenziale di connessione”. Questa iniziativa dell‘Enel “porterà vantaggio agli azionisti del gruppo in termine di remunerazione”, ha detto Starace.