Il mercato pc mai così florido da 10 anni: il Covid-19 fa impennare le vendite - CorCom

IL REPORT

Il mercato pc mai così florido da 10 anni: il Covid-19 fa impennare le vendite

Secondo un report Canalys, da luglio a settembre consegne mondiali di personal computer in aumento del 12,7%, per 79,2 milioni di unità. A trainare sono i portatili, con 64 milioni di pezzi venduti

12 Ott 2020

Veronica Balocco

E’ il più alto degli ultimi dieci anni l’incremento fatto registrare dal mercato dei personal computer nel corso del terzo trimestre 2020. Dopo un secondo trimestre già positivo, le consegne mondiali hanno letteralmente segnato un boom, sospinte dalle nuove esigenze di acquisto e dalle nuove abitudini affermatesi a causa dell’epidemia da coronavirus.

E’ quanto riferiscono gli analisti di Canalys, il cui report indica che da luglio a settembre le consegne di pc sono aumentate del 12,7% su base annua, raggiungendo i 79,2 milioni di unità. A trainare sono i portatili, che nel trimestre hanno fatto registrare 64 milioni di unità consegnate (una cifra vicina al record di 64,6 milioni che risale al quarto trimestre 2011).

Giù del 26% le workstation desktop, +28,3% per quelle mobili

In particolare, le spedizioni di notebook e workstation mobili sono aumentate del 28,3% su base annua. Un dato in contrasto con quello relativo alle workstation desktop e desktop, che hanno invece visto le spedizioni ridursi del 26,0%.
Tra le aziende, Lenovo è tornata in testa alla classifica con 19,2 milioni di computer consegnati (+11,4%). Seguono Hp con 18,6 milioni (+11,9%) e Dell con poco meno di 12 milioni (-0,5%). Fuori dal podio Apple con 6,3 milioni di Mac consegnati (+13,2%) e Acer on 5,6 milioni di unità (+15%).

Fornitori sempre più preparati ad affrontare la nuova domanda

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

“I fornitori, la catena di approvvigionamento e il canale hanno ora avuto il tempo di trovare la loro nuova dimensione e di allocare le risorse per la fornitura di notebook, che continuano a vedere una massiccia domanda da parte delle aziende e dei consumatori”, afferma Ishan Dutt, Analista di Canalys. “Dopo aver dato la priorità ai mercati di alto valore e ai grandi clienti nel secondo trimestre, i fornitori sono ora in grado di rivolgere la loro attenzione alla fornitura di una gamma più ampia di Paesi, nonché alle PMI che hanno avuto difficoltà a mettere in sicurezza i dispositivi all’inizio di quest’anno. I governi, che si sono resi conto dell’importanza dell’accesso al PC per sostenere l’attività economica durante questo periodo, sono intervenuti con un supporto finanziario o anche con implementazioni di dispositivi su vasta scala”. Canalys prevede che la spesa IT, compreso l’investimento in PC, sarà un motore fondamentale della ripresa economica all’indomani della pandemia.

Opportunità in crescita. E il Natale porterà ulteriore linfa al comparto

“Gli effetti duraturi di questa pandemia sul modo in cui le persone lavorano, apprendono e collaborano creeranno opportunità significative per i fornitori di PC nei prossimi anni – aggiunge Rushabh Doshi, Direttore della ricerca di Canalys -. Poiché il confine tra lavoro e vita domestica è sempre più sfumato, diventa importante posizionare i dispositivi verso un’ampia gamma di casi d’uso, con particolare attenzione alla mobilità, alla connettività, alla durata della batteria e alla qualità del display e dell’audio. La differenziazione nei portafogli di prodotti per catturare segmenti chiave come l’istruzione e il gioco tradizionale fornirà anche sacche di crescita. E oltre al PC stesso, ci sarà una maggiore necessità di accessori per la collaborazione, nuovi servizi, pacchetti di abbonamento e una forte attenzione alla sicurezza degli endpoint. Queste tendenze andranno maggiormente a vantaggio dei fornitori che forniscono soluzioni olistiche, che consentono ai propri clienti di apportare modifiche strutturali alle proprie operazioni”.

Sebbene l’attenzione della ricerca si sia concentrata sulla domanda commerciale di PC negli ultimi due trimestri, la spesa dei consumatori durante le festività natalizie è destinata a portare ancor più linfa al mercato dei PC. I prossimi dati potrebbero quindi portare risultati ulteriormente sorprendenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5