Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AL VERTICE

Instagram trova la quadra, individuato il nuovo Coo: è Justin Osofsky

Dopo 9 mesi di stallo le nuove nomine: il manager arriva da Facebook come il Ceo Adam Mosseri, assunto dopo l’uscita di scena dei fondatori della photo app. Nella squadra anche due direttori per le attività marketing e analytics. I cambi al vertice in linea con le rinnovate strategie di Mark Zuckerberg

04 Giu 2019

Patrizia Licata

giornalista

Justin Osofsky è il nuovo chief operating officer di Instagram: l’azienda della photo app, parte del gruppo Facebook, ha finalmente riempito la posizione vacante da quasi nove mesi attingendo direttamente alla casa madre. Il Coo è il ruolo più importante dell’azienda dopo il Ceo, Adam Mosseri.

Instagram sta ricostruendo il team manageriale dopo le partenze seguite all’acquisizione di Facebook e agli spostamenti di ruolo decisi da Mark Zuckerberg per servire le nuove strategie che includono sicurezza, e-commerce e blockchain.

Justin Osofsky è un ingresso di alto profilo per Instagram. Per Facebook è stato VP of Global operations & media partnerships ma, dopo le elezioni presidenziali Usa del 2016, si è occupato in misura crescente delle questioni relative alla sicurezza della piattaforma social, in particolare per quel che riguarda il contrasto a fake news, hate speech e altri abusi. Ha diretto i team che passano al vaglio i contenuti postati su Facebook e supervisionato le strategie di merger& acquisition.

Insieme al nuovo Coo, Mosseri ha annunciato un nuovo capo del marketing, Gedioen Aloula, che viene da Hp, e una nuova head of analytics, Tamar Shapiro, promossa dall’interno di Instagram ma che ha lavorato in precedenza per Foursquare e American Express.

Nella riorganizzazione dei ruoli top nelle aziende della galassia Facebook, la ex Coo di Instagram Marne Levine è passata lo scorso settembre a un nuovo ruolo da executive nella casamadre di Menlo Park: VP of global partnerships and business development. Instagram ha inoltre promosso a dicembre il manager interno Vishal Shah a head of product e ha assunto a maggio alcuni dipendenti senior di Facebook per guidare le attività engineering, design and communications.

I co-fondatori di Instagram Kevin Systrom e Mike Krieger sono invece andati via a settembre dello scorso anno probabilmente per disaccordi con la linea strategica di Zuckerberg. Dopo l’uscita di scena dei fondatori, Instagram ha assunto Adam Mosseri, ex direttore del team di Facebook dedicato alle news feed, come Ceo.

Instagram è un’attività di rilevanza crescente per Facebook. Ha più di un miliardo di utenti e, secondo alcuni analisti, diventerà presto il principale motore per la crescita delle entrate di Facebook grazie al moltiplicarsi di utenti attivi e alla capacità di attrarre pubblicità; secondo eMarketer la unit già vale oltre 8 miliardi di dollari di fatturato annuale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4