L'OPERAZIONE

Lutech acquisisce Atos: Pirovano al timone del Gruppo

Nasce Lutech Advanced Solutions. Il Gruppo si rafforza grazie alle competenze complementari in settori strategici come Energy e Telco & Media, e in ambiti tecnologici come Digital Twin, Hyper Automation, High Performance Computing, Workplace Management e Business Platform. Il fondo Apax Partners punta a creare una realtà italiana di riferimento del settore della digital transformation

Pubblicato il 03 Apr 2023

Tullio Pirovano lutech

Lutech ha acquisito Atos Italia: l’operazione, già perfezionata, implica la modifica della ragione sociale e del brand di Atos che diventa Lutech Advanced Solutions. L’acquisizione di Lutech Advanced Solutions – si legge in una nota – permette di rafforzare l’offerta del Gruppo grazie alle competenze complementari in settori strategici tra cui Energy e Telco & media, e in ambiti tecnologici come Digital twin, Hyper automation, High performance computing, Workplace management e Business platform. La combinazione delle competenze e delle risorse nel gruppo Lutech dà vita a un nuovo top player del mercato digitale in Italia, pronto a spingere sull’innovazione a supporto della trasformazione e della crescita di aziende e istituzioni.

Lutech, che fornisce servizi e soluzioni It, è una società nel portafoglio del fondo Apax partners.

Un’acquisizione che punta alla crescita

“Questa operazione rappresenta una importante pietra miliare nella nostra strategia di crescita, e siamo orgogliosi di avere Lutech Advanced Solutions nel nostro Gruppo per la costruzione di un futuro più digitale per il nostro Paese.” ha dichiarato Tullio Pirovano, Presidente esecutivo del Gruppo Lutech e Presidente di Lutech Advanced Solutions. “Con Lutech Advanced Solutions, il Gruppo Lutech diventa una realtà ancora più completa e in grado di offrire un’offerta digitale di alto livello, pronta a cogliere le più grandi opportunità della transizione digitale delle aziende e istituzioni italiane ed europee”.

“Siamo entusiasti di questo nuovo capitolo della nostra storia e di lavorare insieme, dando vita al nuovo top player italiano dei servizi digitali.”, ha dichiarato Giuseppe Di Franco, Consigliere Delegato del Gruppo Lutech e Amministratore Delegato di Lutech Advanced Solutions.“Lutech è una realtà consolidata ed autorevole nel panorama italiano del settore digital, e beneficiando anche della partnership estesa con il Gruppo Atos siamo ora in grado di servire ancora meglio le aziende nel loro viaggio nella trasformazione digitale”. 

La strategia di Lutech

L’operazione condotta da Lutech si colloca nella strategia aperta con il passaggio del controllo del gruppo italiano nelle mani di Apax, società di Private equity specializzata negli investimenti nei settori Tech, Services, Healthcare e Internet/Consumer. L’acquisizione di Lutech da parte di Apax è stata infatti condotta proprio con l’obiettivo di rafforzare la  crescita organica e per acquisizioni e di concentrare la strategia sull’espansione dell’offerta di digital services. L’accordo di acquisizione è stato annunciato a marzo del 2021; i fondi Apax succedono a One Equity Partners che aveva acquisito Lutech nel 2017 e accompagnato il gruppo in un percorso di successo che ha visto oltre 15 operazioni di acquisizione e un Ebitda quasi triplicato in quattro anni.

I digital hub di Atos Italia

Atos Italia è tra le imprese It più attive nel dare sostegno alla trasformazione digitale di tutto il sistema Paese. L’azienda ha annunciato lo scorso novembre un accordo col Politecnico di Milano volto a favorire progetti comuni di didattica, trasferimento tecnologico, ricerca applicata su ambiti di frontiera nel campo della digitalizzazione, come Digital Twin, High Performance Computing, Intelligenza Artificiale, Cybersecurity e Internet of Things.

Atos Italia ha diversi centri di eccellenza nel nostro Paese. Dopo le aperture di Napoli e quella di Bari a metà del 2022, che si aggiungono alle sedi di Milano, Roma e Bologna, la sesta sede italiana di Atos dovrebbe essere inaugurata entro giugno del 2023 in Calabria. Si tratterà nello specifico di un nuovo campus che fornirà ad aziende e pubbliche amministrazioni servizi di consulenza e di progettazione nei campi della transizione digitale e dell’innovazione informatica, lavorando su soluzioni tecnologiche come Digital Twin, High Performance Computing, Metaverso, Internet of Things, Big Data e Sostenibilità.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3