Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

Mutui e carte di credito, JPMorgan Chase usa l’AI per attrarre clienti

Siglato un accordo quinquennale con Persado. I messaggi scritti da robot per ottenere la massima pertinenza e personalizzazione. Nel progetto pilota i tassi di click-through sono già balzati del 450%

01 Ago 2019

Patrizia Licata

giornalista

JPMorgan Chase sigla un contratto quinquennale con la società dell’AI Persado e porta ufficialmente l’intelligenza artificiale e il machine learning nel processo di creazione dei messaggi di marketing. La più grande banca americana aveva iniziato a testare la tecnologia di Persado già nel 2016 con un progetto pilota ed è rimasta entusiasta dai risultati ottenuti: i tassi di click-through sui messaggi pubblicitari di JPMorgan sono balzati del 450% grazie al marketing creativo automatizzato di Persado. Sistemi concorrenti avevano permesso miglioramenti del 50-200%, si legge in una nota per i media.

“La tecnologia di Persado è straordinariamente promettente. Il sistema ha saputo riscrivere titoli e testi come un professionista del marketing in carne ed ossa, basandosi sull’esperienza e il giudizio soggettivo, non sarebbe riuscito a fare. E i messaggi hanno funzionato”, ha detto Kristin Lemkau, chief marketing officer di JPMorgan Chase.

Il sistema di Persado fa leva infatti su un database (Message Machine) di più di 1 milione di parole e frasi per attrarre e convincere i consumatori. I contenuti creativi sono generati usando la scienza dei dati e l’AI.

Con gli strumenti di Persado JPMorgan Chase ha finora riscritto i messaggi di marketing legati alle attività di offerta mutui e carte di credito, ma con l’accordo quinquennale ogni linea di business usufruirà del marketing automatizzato. L’alleanza con Persado sul marketing è “solo l’inizio”, ha affermato Lamkau: la stessa tecnologia potrebbe essere usata nella comunicazione interna di JPMorgan o nel servizio clienti.

La Cmo ha chiarito che non si tratta di mettere i robot alla guida delle attività di marketing ma, al contrario, di portare “più elementi umani” nel marketing. La tecnologia di Persado, infatti, mette a punto messaggi ad alto valore per ogni categoria di cliente o addirittura mirati sul singolo consumatori, riportando la persona al centro della comunicazione con la banca.

“Abbiamo dato vita a Persato per rivoluzionare la creazione di messaggi e la scelta delle parole tramite AI, machine learning e dati”, ha affermato il co-fondatore e ceo Alex Vratskides. “Il nostro obiettivo è di forgiare centinaia di accordi come quello con JPMorgan Chase e tutti i brand innovativi per dare una comunicazione che ha valore per i clienti attuali e potenziali”.

Persado, che ha tra l’altro sedi a New York, Atene, Roma e Milano, è composta da un team di esperti di matematica e elaborazione del linguaggio naturale. La sua tecnologia è un’evoluzione dei sistemi di marketing automation, quell’insieme di attività, strumenti e processi che aiutano le aziende a raggiungere le persone giuste, con il messaggio giusto, al momento giusto. Il giro d’affari di questi software, secondo la società di analisi Marketsandmarkets, varrà 5,5 miliardi di dollari nel 2019.

JPMorgan è una delle banche più attive nel cogliere le innovazioni digitali. A febbraio ha creato la prima criptovaluta per i pagamenti interbancari, Jpm Coin. Si tratta di un token digitale messo a punto dagli ingegneri dell’istituto di credito che consente i pagamenti interbancari fra i clienti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5