Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA SEMESTRALE

Poste, Del Fante: “Consolideremo leadership nell’e-commerce”

Nel primo semestre 2018 balzo del 10,4% dei ricavi del segmento Pagamenti, Mobile e Digitale. Ed è sulle attività di commercio elettronico che si registrano le performance più al rialzo: volumi B2C in aumento del 40% nella prima metà dell’anno

02 Ago 2018

Mila Fiordalisi

Condirettore

Balzo in avanti del 10,4% per i ricavi del comparto Pagamenti, Mobile e Digitale di Poste Italiane che si attestano a 307 milioni nel primo semestre dell’anno. In dettaglio, i ricavi da pagamenti con carte sono aumentati del 23% rispetto al semestre precedente, a 122 milioni, grazie ad un aumento delle carte PostePay – evidenzia la società capitanata da Matteo Del Fante – che hanno raggiunto i 18,6 milioni di unità, con un +8,8% anno su anno. In particolare le carte PostePay Evolution – prodotto a più alto margine – risultano pari a 5,4 milioni di a fine giugno 2018, il 35% in più rispetto al primo semestre 2017. Il numero di pagamenti eseguiti con carte nel periodo in esame è pari a 0,55 miliardi (+ 27,1%), di cui oltre 93 milioni per operazioni di e-commerce.

“Siamo efficienti e competitivi nell’e-commerce e offriamo una gamma di servizi per i clienti B2C che ha spinto Amazon a sceglierci come partner di lungo termine – sottolinea l’Ad Del Fante -. Sono anche orgoglioso di aver stabilito una partnership con la FIT1 per favorire ulteriormente la penetrazione dell’e-commerce in Italia. Considerando la presenza diffusa sul territorio dei tabaccai aderenti, l’accordo ci consente di proteggere efficacemente la nostra posizione di mercato. I nostri piani si basano sul fatto che Poste Italiane recapita 1 pacco su 3 in Italia. Inoltre, 1 acquisto online su 4 è pagato con carte Postepay”. Del Fante annuncia che è previsto “un consolidamento della nostra leadership nell’e-commerce attraverso la progressiva realizzazione del piano Deliver 2022 con i volumi B2C in aumento del 40% nella prima metà dell’anno includendo i pacchetti internazionali. Arrivano inoltre riscontri positivi dal progetto di digitalizzazione del gruppo, che è in fase di accelerazione anche grazie alla costituzione di un istituto di monetica elettronica che sarà operativo entro la fine dell’anno”.

Nelle telecomunicazioni i ricavi sono cresciuti del 6% grazie al lancio di nuovi prodotti sia per la telefonia fissa sia per la telefonia mobile. Il risultato operativo ha raggiunto 44 milioni nel secondo trimestre del 2018 (+10% rispetto allo stesso periodo del 2017) e 101 milioni nel primo semestre 2018, in aumento del 6,3% rispetto al semestre precedente, consentendoci di confermare gli obiettivi del 2018. Gli indicatori chiave di prestazione di Deliver 2022 – si legge nella nota emessa dalla società – sono in linea con le aspettative, con gli eWallet in aumento dell’83,3%, a 2,2 milioni e gli utenti di telefonia fissa e mobile a alla soglia dei 600mila (598.000 pari ad un aumento del 5,1%).

Più in generale tutte le attività digitali del Gruppo mostrano una crescita sostenuta, con il numero degli utenti digitali giornalieri, di circa 1,4 milioni, che si avvicina a quello del milione e mezzo di visitatori giornalieri presso gli uffici postali e con l’integrazione delle visite digitali e di quelle fisiche dei clienti. Questi risultati – si legge sempre nella nota emessa dal Gruppo – sono un segno tangibile del processo a sostegno dell’istituto di monetica elettronica il cui lancio è previsto per ottobre 2018.

 

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5