L'INIZIATIVA

Piccole smart city crescono, sul podio di Missione Eolo 140 Comuni

Sono 10 le new entry nel concorso lanciato dall’operatore Fwa. Ecco quali sono e i premi a cui avranno accesso

24 Giu 2020

L. O.

Didattica online e smart working, ma non solo. La centralità delle tecnologie è balzata al centro della scena con il lockdown, anche per i piccoli Comuni. E’ in questo senso che si inserisce Eolo Missione Comune, il progetto lanciato dall’operatore Fwa che prevede l’assegnazione di premi tech ai Comuni che si sono distinti sul terreno digitale per un valore di 1 milione di euro all’anno per tre anni.

Questo mese il concorso ha visto la selezione di 10 nuovi Comuni, facendo salire il numero complessivo di Comuni vincenti a 140. I vincenti di questo turno sono: Cellaregno (Asti), Piario (Bergamo), Arguello (Cuneo), Massimino (Savona), Bognanco (Verbania-Cusio-Ossola), Seren del Grappa (Belluno), Molazzana (Lucca), San Cristoforo (Alessandria) e Borgo Velino (Rieti).

“Potersi innovare diventa per tutti i Comuni italiani, anche i più piccoli, un’esigenza di primaria importanza per poter ripartire a pieno regime e meglio di prima – fa sapere Eolo -. Vogliamo supportare i Comuni sotto i 5mila abitanti a trasformarsi in piccole smart city”.

Come si partecipa al concorso

Da ora e per i prossimi quattro mesi, i cittadini e sostenitori potranno aiutare il Comune che preferiscono ad aggiudicarsi il contributo massimo di 14.000 euro in premi tecnologici, adatti a supportare la trasformazione del comune in una piccola smart city: occorre seguire le indicazioni presenti sul sito della piattaforma per supportare il comune scelto attraverso vere e proprie “Missioni social”.

EVENTO - 4 NOVEMBRE 09:30
Città e territori: dall’emergenza alla ripresa
Smart city

Le missioni sono molte e diverse fra loro, possono variare dal pubblicare una foto della postazione di smart working al condividere la serie tv o il film che si sta guardando per intrattenimento. Ogni 15 giorni, ad inizio e metà mese, le missioni cambiano e ne vengono pubblicate di nuove.

Una volta passati quattro mesi dall’estrazione, ogni Comune potrà scegliere i premi che preferisce, in base ai punti che ha ottenuto grazie ai sostenitori: una connettività omaggio per 2 anni, webcam per la sicurezza, access point per connettere le aree del paese o soluzioni per l’istruzione e la municipalità. Tutti strumenti pensati per portare anche le realtà più piccole ad innovarsi.

Oltre ai premi, per favorire la digitalizzazione dei territori a 360°, viene proposta anche l’Academy dei Sindaci, rete di condivisione online dedicata alla professione del primo cottadino, dove è possibile condividere e consultare progetti di digitalizzazione dei piccoli comuni italiani.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
Eolo

Approfondimenti

E
eolo missione comune
S
smart city

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2