Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Netflix punta sulla scena internazionale, boom in Asia-Pacifico

Crescita record nella regione che in 3 anni registra un aumento dei ricavi del 153%. Rafforzata la società nella guerra dello streaming contro Amazon, Disney e Apple

17 Dic 2019

L. O.

E’ l’Asia-Pacifico a garantire la tenuta di Netflix. Aumentano del 148%, nella regione, gli abbonati nel periodo 2017-2019, mentre i ricavi crescono del 153%: sono i numeri più forti della scena internazionale Netflix negli ultimi 3 anni.

Si tratta del risultato della forte accelerazione sui mercati internazionali, con cui la società guidata da Reed Hastings si prepara a dar battaglia ai super-competitor dello streaming video: oltre a Amazon Prime Video, anche Disney + e Apple Tv da poco sul mercato, oltre (negli Usa) a HBO Max di WarnerMedia (proprietà di AT&T) e Peacock di Nbc Universal di Comcast: tutt’e due in arrivo nel 2020).

Anche la crescita in Europa, Medio Oriente e Africa ha accelerato. Il numero di abbonamenti è aumentato del 132%, nello stesso periodo, e le entrate sono cresciute del 105%.

A quota 71% invece la crescita degli utenti in America Latina, dove la società dichiara di essere entrata nel 33% delle case fornite di banda larga: gli incassi sono aumentati del 71%.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3