I PILLAR DI CORCOM

Smartphone 5G: dai nuovi Google Pixel 7, agli iPhone 14 ai medi di gamma e low-cost, quali scegliere

Sul mercato italiano arrivano sempre più dispositivi mobili: oltre ai “gioielli” di Apple e Samsung si fanno strada anche smartphone più accessibili con prezzi al di sotto dei 400 euro

08 Set 2022

Antonello Salerno

smartphone 5G
smartphone 5G

La corsa al 5G inizia a entrare nel vivo. Dopo una prima fase di sperimentazione, che ha coinvolto in Italia i principali operatori di telefonia mobile con il coordinamento del ministero dello Sviluppo economico a Milano, Prato, L’Aquila, Bari e Matera, oggi sappiamo che la rete di nuova generazione inizierà effettivamente a diventare operativa su scala globale.

Il mercato degli smartphone e dei dispositivi mobili sta portando sul mercato sempre più nuovi telefoni compatibili con il 5G in ogni fascia di prezzo, dai top di gamma (che superano i mille euro) alle fasce medie e medio-basse che consentono a una vasta platea di acquistare un telefono con la connettività più recente tra i 250 e i 500 euro.

Fino a un paio di anni fagli analisti prevedevano una distribuzione ampia dei nuovi telefoni con connettività 5G. Ma poi è scoppiata la Pandemia che ha portato, a causa del lockdown mondiale e soprattutto in Cina e a Taiwan, alla chiusura delle fonderie dove si producono chip e modem. Abbiamo tutti sperimentato quanto la crisi dovuta alla scarsità delle componenti elettroniche potesse impattare sulla vita di tutti i giorni anche in Europa.

Se fino a due anni fa, le proiezioni degli analisti puntavano sulle contrazioni dei prezzi grazie a una crescente disponibilità di componenti meno costosi, a cominciare da chip più economici prodotti da Qualcomm, MediaTek e Unisoc, oggi queste stime sono da rivedere.

Anche alla luce del recente conflitto tra Russia e Ucraina e alla conseguente crisi energetica che ha sottoposto i mercati mondiali a uno stress inflazionistico imprevedibile.

Indice degli argomenti

Cos’è la connettività  5G

La “G” sta per “generation”, dunque il 5G è la quinta generazione dello standard per la trasmissione dati attraverso una rete di telefonia mobile.

WHITEPAPER
Data Quality, come ottenere dati affidabili per il Marketing e le Vendite
Big Data
Marketing

Arriva dopo l’1G (il vecchio “Tacs”) in cui i segnali radio erano trasmessi in forma “analogica”, il 2G (il Gsm), il 3G (Umts) e il 4G (LTE, long term evolution, “evoluzione a lungo termine”).

Ma a differenza delle altre generazioni il 5G non è solo una nuova “interfaccia radio” perché qui la rete da “fisica”, la rete diventa “virtuale”.

Il servizio in mobilità rivestirà una parte decisiva: dunque le reti wireless, integrate con le reti fisse in fibra, avranno un ruolo centrale.

Le caratteristiche principali della connettività 5G sono i ridottissimi tempi di latenza, una ampiezza di banda molto superiore rispetto al 4G e l’alta velocità di trasmissione dei dati: tutti elementi che consentiranno l’implementazione di servizi in real time come ad esempio la guida autonoma in campo automotive.

Quali cellulari supportano il 5G

Gli smartphone 5G sono sbarcati sul mercato consumer nel 2020, ma la vera e propria “invasione” arriverà tra la fine del trimestre 2022 e per tutto il 2023, anche se sul mercato continueremo a trovare telefoni con connettività 4G, poiché questa resterà ancora per qualche anno.

Per poter supportare il nuovo standard di connettività i telefoni abilitati dovranno essere dotati di un chipset e dunque di un modem 5G interno ad hoc, montati dalla casa costruttrice: dovrà trattarsi dunque essenzialmente di smartphone nuovi e di modelli per i quali sia espressamente indicata la compatibilità con il nuovo standard.

New call-to-action

Come sapere se uno smartphone supporta il 5G

Per sapere se uno smartphone supporta il 5G quindi si dovrà essenzialmente verificare in fase di acquisto che il device sia abilitato, controllando la scheda tecnica del prodotto.

Non basta infatti che un modello sia di nuova produzione perché sia compatibile con il 5G: questo avverrà probabilmente con il passare del tempo nei prossimi anni, a mano a mano che la copertura sarà sempre più estesa e prenderanno piede i nuovi servizi.

La copertura del 5G nel mondo

Secondo l’ultima edizione dell’ Ericsson mobility report nel 2027 la metà degli abbonamenti totali saranno in 5G. Grazie alla diffusione degli abbonamenti 5G e alla progressiva copertura della popolazione, secondo lo studio, questa tecnologia verrà implementata più rapidamente di qualsiasi altra generazione di connettività mobile.

Il report stima infatti che, entro la fine del 2020, oltre 1 miliardo di persone – ossia il 15% della popolazione mondiale – vivrà in un’area raggiunta da copertura 5G. Nel 2026, poi, il 60% della popolazione mondiale avrà accesso alla copertura 5G e il numero di abbonamenti raggiungerà i 3,5 miliardi.

Gli smartphone 5G – I migliori modelli top di gamma

Google Pixel 7 Pro: scheda tecnica

I due nuovi cellulari top di gamma Google Pixel 7 e Google Pixel 7 Pro sono arrivati da pochi giorni sul mercato ma hanno già  sbaragliato concorrenza e classifiche. Infatti, il Google Pixel 7 Pro è stato giudicato il migliore camera phone del momento, secondo la classifica di DxOMark che dopo i suoi test riconosce al nuovo top di gamma di Google di avere il miglior impianto fotografico prima dell’Honor Magic4 Ultimate e ancor prima dell’Apple iPhone 14 Pro.

I due nuovi smartphone della serie Google Pixel 7 hanno in comune il chip Tensor di seconda generazione (con produzione a 5 nanometri) e la certificazione IP68 che assicura un’adeguata protezione da polvere e acqua.

Il Google Pixel 7 Pro è una spanna sopra al Google Pixel 7, a partire dalle memorie abbinate al medesimo processore (il Tensor di seconda generazione) abbinato a 8 o 12 GB di RAM e a 128/256/512 GB di memoria di archiviazione. Il display di tipo AMOLED è da 6,7 pollici con frequenza di aggiornamento di 120 Hz e 1500 nit di picco di luminosità.

Sul retro del telefono sono state poste ben tre fotocamere: il sensore principale da 50 MP con OIS che ha convinto la giuria tecnica di DxOmark e dunque facendo conquistare al Pixel 7 Pro  il primo posto nella classifica dei migliori camera phone, un secondo sensore telephoto da 48 MP sempre con OIS  e un sensore da 12 MP ultra grandangolare. La fotocamera anteriore è da 10.8 MP.

La batteria ha una capacità di 5.000 mAh con ricarica da 33W e ricarica wireless da 23W.

Il prezzo di listino dello smartphone Google Pixel 7 Pro

  • Google Pixel 7 Pro 12/128 GB: 899 euro
  • Google Pixel 7 Pro: 12/256 GB: 999 euro

Google Pixel 7: la scheda tecnica

Lo smartphone Google Pixel 7 ha un display di tipo AMOLED da 6,3 pollici, Always-on-display, HDR10+ e frequenza di aggiornamento di 90 Hz, picco di luminosità di 1400 nit. Il sensore per le impronte digitali è under display. Le memorie disponibili sono i due versioni 8/128 GB e 8/256 GB. Sul retro sono state collocati due sensori fotografici, il principale da 50 MP con OIS (stabilizzatore ottico), e l’ ultra wide da 12 MP. La fotocamera “Selfie” è da 10,8 MP.

La connettività ovviamente include 5G e Bluetooth 5.2 e NFC per i pagamenti contatcless, mentre la batteria ha una capienza di 4.355 mAh con ricarica da 30W.

Google Pixel 7: prezzo di listino

Il Google Pixel 7 versione standard ha un prezzo di listino in Italia di:

  • Google Pixel 7: 8/128 GB: 649 euro
  • Google Pixel 7 : 8/256 GB: 749 euro

Apple iPhone 14: presentati quattro nuovi modelli 

In occasione del consueto evento annuale di presentazione dei nuovi modelli, che in questo 2022 è stato nominato Far Out, Apple ha presentato il 7 settembre 2022 , quattro nuovi melafonini giunti alla serie 14:  iPhone 14 standard, iPhone14 Plus, iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max.

Sono due telefoni di tipo standard, iPhone 14 e iPhone 14 Plus e due telefoni di tipo pro iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, con i display nel primo caso da 6,1 pollici e nel secondo caso da 6,7 pollici. Non viene presentata alcuna versione mini.

Inoltre sia l’iPhone 14 Pro e sia l’iPhone 14 Pro Max sono dotati di ampio notch a isola, cioè oblungo e che nella parte dei pixel non utilizzati da sensori avrà nuove funzionalità. Ma vediamo in breve e le schede tecniche.

Apple iPhone 14 standard: la scheda tecnica

L’Apple iPhone 14 ha a bordo il già conosciuto processore A15 Bionic e 4GB di RAM abbinati 128 GB, 256 GB o 512 GB di memoria di archiviazione. In pratica la configurazione migliorata dell’Apple iPhone 13 Pro. Il display da 6,1 pollici e di tipo OLED con 1200 nit di luminosità è il Super Retina XD con frequenza di aggiornamento di 60 Hz

Sul retro sono state collocate due fotocamere, il sensore principale  con OIS (stabilizzatore ottico) e il grandangolare da 12 MP. La ricarica resta a 20 W così come la ricarica Wireless a 15 W.

I prezzi di listino degli iPhone 14 in Italia

  • iPhone 14 con 4 GB di RAM e 128 GB di storage: 1.029 euro
  • iPhone 14 con 4 GB di RAM e 256 GB di storage: 1.159 euro
  • iPhone 14 con 4 GB di RAM e 512 GB di storage: 1.419 euro

Apple iPhone 14 Plus: scheda tecnica

Il suo nome ufficiale è  iPhone 14 Plus e corrisponde a una versione aggiornata del “vecchio” iPhone 13 standard. Il processore resta il medesimo A15 Bionic abbinato a 4 GB di RAM e 3 tagli variabili di memoria di archiviazione tra 128/256/512 GB.

Il display, rispetto all’iPhone 14,  viene aggiornato a 6,7 pollici, resta OLED con frequenza di aggiornamento ferma a 60 Hz. Identico anche il comparto delle fotocamere composto da due sensori da 12 MP, incluso l’OIS sul sensore principale,  così come la ricarica della batteria.

I prezzi dell’iPhone 14 Plus in Italia  sono:

  • iPhone 14 Plus 4 GB di RAM e 128 GB di storage: 1.179 euro
  • iPhone 14 Plus 4 GB di RAM e 256 GB di storage: 1.309 euro
  • iPhone 14 Plus 4 GB di RAM e 512 GB di storage: 1.569 euro

Apple iPhone 14 Pro: scheda tecnica

Display da 6,1 pollici, nuovo processore A16 Bionic e notch a isola o “Dynamic Island”, queste le caratteristiche tecniche principali.

L’iPhone 14 Pro, rappresenta la prima novità di questa serie. Il nuovo processore A16 Bionic  è a 4nm abbinato a 6 GB di memoria RAM e a tre tagli di memoria di archiviazione, 128/256/512 GB e il taglio da 1 TB.

Il display è da 6,1 pollici di tipo OLED, con frequenza di aggiornamento dinamica di 120 Hz e 2000 nit di luminosità (lo schermo è visibile anche sotto la luce diretta del sole).

Sul retro del telefono sono stati collocati  tre sensori fotografici di cui  il principale da 48 MP per scattare immagini RAW, cioè foto “nude e crude” senza filtri e o compressione e le due canoniche fotocamere da 12 MP.

Sulla parte anteriore, come anticipato, ha debuttato il notch ovale in cui sono stati collocati il sensore Face ID e la fotocamera Selfie e può essere sfruttato dinamicamente per ottenere informazioni dalle app collegate.

Di seguito il listino dei prezzi in Italia dell’iPhone 14 Pro sono:

  • iPhone 14 Pro 6 GB di RAM e 256 GB: 1.469 euro
  • iPhone 14 Pro 6 GB di RAM e 128 GB di storage: 1.339 euro
  • iPhone 14 Pro 6 GB di RAM e 512 GB di storage: 1.729 euro
  • iPhone 14 Pro 6 GB di RAM e 1 TB di storage : 1.989 euro

Apple iPhone 14 Pro Max: scheda tecnica

Sostanzialmente l’iPhone 14 Pro Max presenta il medesimo impianto tecnico dell’iPhone 14 Pro ma con uno schermo più grande e si presume una batteria forse più capiente (per ora non conosciamo ancora i dati ufficiali).

Nel dettaglio, dunque il display passa a 6,7 pollici e restano il processore A16 Bionic,  6 GB di RAM, tre sensori fotografici di cui il principale da  48 MP.

Come già detto, il processore a bordo è il nuovo A16 Bionic abbinato a 4 tagli di memoria: 6 GB di RAM e 128 GB/256 GB/512 GB e 1 TB di memoria di archiviazione. Il  display di tipo OLED HDR10, Dolby vision con frequenza di aggiornamento dinamica da 1 a 120 Hz e 2000 nit di luminosità.

Sul retro sono stati collocati  tre sensori fotografici  con il principale da 48 MP (con stabilizzatore ottico OIS) e due da 12 MP, così come la fotocamera anteriore che resta anch’essa a 12 MP.

I prezzi di listino in Italia degli iPhone 14 Pro Max sono:

  • iPhone 14 Pro Max 6 GB di RAM e 128 GB di storage: 1.489 euro
  • iPhone 14 Pro Max 6 GB di RAM e 256 GB di storage: 1.619 euro
  • iPhone 14 Pro Max 6 GB di RAM e 512 GB di storage: 1.879 euro
  • iPhone 14 Pro Max 6 GB di RAM e 1 TB di storage: 2.139 euro

Samsung Galaxy Z Fold 4 e Galaxy Z Flip4, i top di gamma pieghevoli

Samsung dopo aver presentato la serie Galaxy S22, da poche settimane ha portato sul mercato due nuovi telefoni particolarmente innovativi, in quanto pieghevoli. In effetti, i due telefoni puntano a un mercato che deve ancora essere tutto inventato, che non è stato preso troppo seriamente da tante aziende e che invece potrebbe riservare ampie soddisfazioni.

Samsung Galaxy Z Fold4: scheda tecnica e prezzo

La quarta generazione di telefoni pieghevoli a libro di Samsung, Galaxy Z Fold4 ha debuttato sul mercato da poche settimane e apporta alcune novità rispetto alla generazione che l’ha preceduta, la Samsung Galaxy Z Fold3.

Il nuovo processore sulla serie Galaxy Fod4 è il processore top di gamma Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 ossia la seconda generazione dello Snapdragon 8 Gen 1 che fino allo scorso giugno era prodotto da Samsung ma poi passato in produzione alle fonderie della taiwanese TSMC. Sono disponibili due tagli di memoria: da 12 GB di RAM abbinato a 256 o 512 GB di memoria di archiviazione.

Il display interno è il Dynamic AMOLED Infinity Flex da 7,6 pollici HDR10+ e frequenza di aggiornamento dinamica fino a 120 Hz; il display esterno resta sempre AMOLED Infinity Flex ma da 6,2 pollici di diagonale e con risoluzione HD.

Il comparto fotocamere vede tre sensori da 50 MP, 12 MP (ultra-grandangolare) e 10 MP (teleobiettivo), fotocamera selfie anteriore nel notch da 12 MP e fotocamera da 4 MP sotto il display interno.

Infine la capienza della batteria è di 4500 mAh con ricarica da 25 W, ricarica wireless anche inversa.

Il prezzo varia in base al taglio delle memorie: 1.879 euro per il Samsung Galaxy Z Fold4 12/256 GB e 1.999 euro per il Galaxy Z Fold4 12/512 GB.

Samsung Galaxy Flip4: scheda tecnica e prezzo

Il secondo smartphone top di gamma pieghevole a conchiglia della casa coreana è il Samsung Galaxy Z Flip4 che rispetto all’altro pieghevole Samsung Galaxy Z Fold4, offre un display principale più piccolo ma sicuramente una portabilità maggiore. Il processore a bordo è sempre il Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 abbinato a ben tre tagli di memoria: 8 GB di RAM e 128/256 o 512 GB di memoria di archiviazione.

Il display esterno da 1,9 pollici di diagonale è AMOLED Dynamic Infinity Flex FHD+, a forma rettangolare, tanto che il rapporto è un’insolito 22:9 e frequenza di aggiornamento adattiva di 120 Hz.

Il comparto fotocamere vede sul retro due sensori da 12 MP mentre sulla parte anteriore è collocata la fotocamera Selfie da 10 MP. La batteria è da 3.300 mAh e la ricarica è da 25 W.

Il prezzo sel telefono pieghevole a conchiglia Samsung Galaxy Z Flip4 varia in base al taglio delle memorie:

  • Samsung Galaxy Z Flip4 8/128 GB: 1.149 euro,
  • Samsung Galaxy Z Flip4 8/256 GB: 1.199 euro,
  • Samsung Galaxy Z Flip4 8/256 GB: 1.329 euro.

Vivo completa il 5G con fotocamere potenti e ricarica rapida

Vivo, sub-brand di IQOO e appartenete alla cinese BBK, secondo produttore di telefoni al mondo, ha portato sul mercato italiano il primo dei top di gamma della serie Vivo X80 che segna il confine da superare per le schede tecniche Android del 2023.

La serie completa è composta dal Vivo X80 “liscio” o standard, dal Vivo X80 Pro già disponibile sul mercato italiano e dal  Vivo X80 Pro+ atteso per le prossime settimane e di cui però si conoscono, grazie a fughe di notizie attendibili, molti dettagli della scheda tecnica.

I tre modelli sono ovviamente dotati di connettività 5G e anche di molto altro. Lo smartphone Vivo X80 Pro si distingue per la presenza del processore Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1  che arriva direttamente dalle fonderie taiwanesi TSMC con processo produttivo a 4 nm, per la fotocamera principale da 50 MP con lenti Zeiss e per la ricarica veloce da 80W (cablata) e ricarica wireless da 50 W.

Vivo X80 Pro: scheda tecnica e prezzo

Come anticipato il processore a bordo dello smartphone Vivo X80 Pro è il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 (ma c’è anche una versione con il SoC MediaTek Dimensity 9000) abbinato a diversi tagli di memoria che vanno da 8 GB a 12 GB di RAM e 256/512 GB di memoria di archiviazione. Il display AMOLED è da 6,78 pollici con frequenza di aggiornamento di 120 Hz, 1500 nits di luminosità (lo schermo si vede anche in piena luce) e supporta il codec HDR10+.

Sul retro è stata disposta la composizione quad-camera (quattro fotocamere) con il sensore principale da 50 MP dotato di lenti Zeiss che eliminano la rifrazione e rendono lo smartphone uno dei migliori dispositivi in circolazione per quanto riguarda la qualità di foto e video. Grazie anche alla presenza del processore dedicato all’elaborazione delle immagini, Vivo V1 Plus.

Gli altri sensori di immagine sono: il grandangolo da 48 MP, il gimbal OIS (stabilizzatore ottico) da 12 MP e lo zoom periscopico da 8 MP. Sulla parte anteriore, nel notch, è stata collocata la fotocamera per i Selfie da 32 MP.

Infine, la batteria ha una capienza di 4,700 mAh che grazie alla ricarica da 80 W passa da 0 al 100% di ricarica in 38 minuti, che diventano 50 minuti de si usa la ricarica wireless da 50 W.

Il prezzo di listino del Vivo X80 Pro con taglio di memorie 12/256 GB è di 1.299 Euro.

Xiaomi 12T Pro: il 5G si combina con la prima fotocamera da 200 MP

Tra le novità che riscalderanno il prossimo autunno, è stato annunciato il nuovo smartphone top di gamma e primo al mondo a proporre una fotocamera da 200 MP. La serie “T” di Xiaomi d’altronde ci ha abituati a proposte che offrono la tecnologia di punta e qualche volta anche il rebrand dei modelli di successo nel resto del globo.

Lo Xiaomi 12 T Pro, non è stato ancora presentato ufficialmente, anche se si attende la sua uscita nelle prossime settimane.

Oppo Reno8 e Oppo Reno8 Pro: 5G e sensori fotografici top di gamma

Anche Oppo propone telefoni top di gamma con connettività 5G abbinata a sensori fotografici di ultima generazione. D’altronde, sembra sia proprio questa la strategia vincente, che porta questo genere di telefoni a essere apprezzati sempre di più non solo alle nostre latitudini ma anche su scala globale.

Oppo Reno8 Pro: scheda tecnica e prezzo

Il nuovo smartphone Oppo Reno8 Pro ha a bordo il processore MediaTek Dimensity 8100 Max abbinato a 8 GB di memoria RAM e 256 GB di memoria di archiviazione.

Il display è AMOLED HDR10+ da 6,7 pollici e 900 nits di picco (si vede abbastanza bene anche in pieno giorno), frequenza di aggiornamento di picco di 120 Hz.

Sul retro sono disposti tre sensori fotografici, il principale da 50 MP (Sony IMX766), un secondario da 8 MP e il Macro da 2 MP. da segnalare la presenza del processore dedicato all’elaborazione di immagini e video MariSilicon X. La fotocamera Selfie è da 32 MP.

La batteria ha una capienza di 4.500 mAh e la ricarica rapida da 80 W che porta il telefono da 0% a 100% in 30 minuti.

Il telefono Reno8Pro è venduto a 799,99 euro.

Oppo Reno8 Standard: scheda tecnica e prezzo

Questo telefono lo possiamo considerare di gamma medio-alta e lo segnaliamo poiché condivide con il fratello maggiore Oppo Reno8 Pro sia il comparto fotografico, sia la batteria e sia la ricarica. Viene proposto, inoltre anche a un ottimo prezzo.

Il processore a bordo, infatti è il MediaTek Dimensity 1300 abbinato a 8 GB di RAM e 256 GB di memoria di archiviazione. Il display da 6,4 pollici è AMOLED FHD e frequenza di aggiornamento di 90 Hz.

Lo smartphone Oppo Reno8 è venduto in Italia a prezzo di listino di 599,99 euro.

Smartphone 5G di fascia media: l’equilibrio del prezzo

La fascia media degli smartphone, è il segmento che offre probabilmente il maggior numero di proposte. Ma è talmente tanto ricco di ottimi telefoni con ottime schede tecniche che spesso si ha difficoltà a cogliere le differenze tra un modello e l’altro, o tra due diversi brand.  E alla fine, si sceglie il modello di smartphone con il prezzo che convince maggiormente.

Honor 70 5G: l’equilibrio tra sensori fotografici e batteria

Tra gli smartphone che sono stati appena portati in Europa, segnaliamo il nuovo Honor 70 con a bordo il processore Qualcomm Snapdragon 778G 5G e abbinato a 8 GB/12 GB di RAM e 128/256/512 GB di memoria di archiviazione. Il display da 6,6 pollici è di tipo OLED HDR10+ e con aggiornamento di frequenza di picco fino a 120 Hz.

Sul retro sono state disposte tre fotocamere: il sensore principale da 54 MP (Sony IMX800) il sensore ultra-grandangolare da 50 MP e il sensore di profondità da 2 MP, mentre la fotocamera Selfie è da 32 MP.

La batteria ha una capienza di 4800 mAh e la ricarica è rapida da 66 W. Il prezzo dello smartphone Honor 70 5G è di 549,90 euro per la versione 8 GB/128 GB.

Oppo A94 5G: batte tutti per il prezzo

Il suo successo continua inarrestabile: sul mercato da oltre un anno, l’Oppo A94 continua a essere venduto e tanto. In attesa dell’arrivo dell’Oppo A96 5G, resta uno dei telefoni migliori da acquistare poiché spesso viene proposto in offerta come “best buy”.

Il processore a bordo di questo telefono è il MediaTek Dimensity 800 e 8 GB di RAM e 128 GB di memoria di archiviazione.

Il display è Super AMOLED FHD da 6,43 pollici. Sul retro sono state poste 4 fotocamere: il sensore principale da 48 MP, un sensore grandangolare da 8 MP e 2 sensori da 2 MP per Macro e profondità.  La fotocamera anteriore nel notch è da 16 MP.

La batteria ha una capienza di 4.310 mAh e ricarica da 33 W. Il prezzo di listino dell’Oppo A94 5G è di 369,99 ma non faticherete a trovarlo a un prezzo “da strada” notevolmente inferiore e che si aggira intorno ai 270 euro.

Vivo V23 5G: il medio di gamma con doppia fotocamera Selfie

Il telefono Vivo V23 5G è arrivato sul mercato italiano da pochi mesi e conta su un ottimo processore MediaTek Dimensity 920 e in due tagli di memoria 8/12 GB di memoria RAM e 128/256 GB di memoria di archiviazione. Il display è di tipo AMOLED da 6,4 pollici HDR10+ e frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Sul retro ha tre sensori fotografici: il principale da 64 MP, il secondario grandangolare da 8 MP e un macro da 2 MP. Ma il meglio del Vivo V23 5G è dato dalla coppia di sensori anteriore: il principale da 50 MP per girare video in 4K e il secondario e ultra grandangolare da 5 MP.

La connettività oltre al 5G include anche l’NFC, mentre la batteria da  4.200 mAh ha la ricarica da 44W.

Vivo V23 5G: prezzo in Italia

Lo smartphone Vivo V23 5G nel taglio di memoria 12/256 GB ha un prezzo di listino di 584 euro ma è facile riuscire a acquistarlo scontatissimo su molti marketplace online.

Gli smartphone 5G low cost: scheda tecnica di base e tanta batteria

Tra gli smartphone con connettività 5G che possiamo pagare sotto la soglia psicologica dei 400 euro, segnaliamo due nuovi telefoni di casa Samsung presentati da pochissime settimane: il Samsung Galaxy A13 5G e il Samsung Galaxy M23 5G.

Honor X8 5G: scheda tecnica e prezzo

Lo smartphone Honor X8 5G debutta su mercato italiano proponendosi come un dispositivo di fascia bassa ma con alcune caratteristiche interessanti. A partire dal prezzo decisamente economico. Il processore a bordo del nuovo Honor X8 5G è il Qualcomm Snapdragon 480 a 8 nm ma con modem 5G abbinato a un unico taglio di memorie: 6 GB di RAM e 128 GB di memoria di archiviazione ma espandibile con scheda microSD.

Il display è di tipo LCD da 6,5 pollici e frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Sul retro troviamo i tre sensori fotografici con la fotocamera principale da 48 MP e i “soliti” due sensori da 2 MP per Macro e profondità. La fotocamera anteriore è da 8 MP.

Come detto, la connettività è 5G abbinata all’NFC che torna utile sia per i pagamenti contacless sia per l’attivazione dei servizi di riconoscimento della Carta di identità elettronica CIE.

La batteria ha una capienza di 5000 mAh e la ricarica è da 22,5 W. Il prezzo di listino dello smartphone Honor 8X 5G è di 269,90 euro.

Samsung Galaxy A13 5G: scheda tecnica e prezzo

Il nuovo telefono Samsung Galaxy A13 5G ha a bordo il processore MediaTek Dimensity 700 abbinato a 4 GB di RAM e 64/128 GB di memoria di archiviazione ma espandibile con scheda microSD. Il display è di tipo LCD HD+ Infinity-V (ossia con il notch a forma di V) da 6,5 pollici frequenza di aggiornamento di 90 Hz.

Sul lato posteriore e disposte a semaforo sono state collocate tre fotocamere: un sensore principale da 50 MP e due sensori da 2 MP per Macro e profondità.

La batteria ha una capienza d 5.000 mAh e ricarica a 15 W. La connettività include oltre al 5G anche la porta USB-C e il raro jack audio da 3,5 mm utile per chi usa auricolari con il filo.

Il telefono Samsung A13 5G è in vendita sul sito ufficiale al prezzo di listino di 279,90 euro.

Samsung Galaxy M23 5G: scheda tecnica e prezzo

Lo smartphone Saamsung Galaxy M23 5G è stato presentato a marzo ma è arrivato in Italia da poche settimane. Il processore a bordo è il Qualcomm Snapdragon 750G abbinato a 4/6 GB di RAM e 128 GB di memoria di archiviazione espandibile fino a 1 TB con scheda microSD.

Il display è LCD da 6,6 pollici e nel notch superiore è inserito il sensore Selfie da 8 MP mentre sul retro sono collocate tre fotocamere: a principale da 50 MP, l’ultra-grandangolare da 8 MP e il sensore Macro da 2 MP. Ha la radio FM e la batteria da 5000 mAh con ricarica da 25 W.

Il prezzo di listino, sul sito dell’azienda coreana, è fissato a 289,90 euro.

Realme 9 5G: poca spesa per la massima resa

Lo smartphone Realme 9 5G appartiene alla cosiddetta fascia bassa o low cost ma grazie al processore Qualcomm Snapdragon 695 e 4 GB di RAM e 64/128 GB di memoria di archiviazione, propone il prezioso modem 5G.

Il display da 6,6 pollici è LCD FHD+ e con frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, una chicca per questa fascia di prezzo.

Sul retro sono stati collocati i tre sensori fotografici, di cui il principale da 50 MP (Samsung JN1)da 50 MP e i die sensori da 2 MP per Macro e profondità. La batteria ha una capienza da 5.000 mAh e ricarica da 18W.

Il Realme 9 5G nel taglio 4 GB/64 GB costa a listino 259,99 euro.

WHITEPAPER
Scopri le funzionalità chiave per gestire i punti vendita in maniera più efficace
Fashion
Retail
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4