Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

L’Aquila rilancia sul 5G, in cantiere servizi per la smart city

Accordo fra Lottomatica, Università e Comune. Obiettivo la rinascita del polo tecnologico di R&S e lo sviluppo di piattaforme innovative in collaborazione con Wind Tre e Zte

04 Dic 2019

L. O.

L’Aquila rilancia sul 5G e punta alla sperimentazione di nuovi servizi a favore dei cittadini. E’ il frutto dell’accordo fra l’Università degli Studi (Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica) e Lottomatica che, grazie alla collaborazione con Wind Tre e Zte, punta alla realizzazione di progetti innovativi e fornirà un contributo alla rinascita di un polo tecnologico di ricerca e sviluppo nell’area dell’aquilano. Contestualmente è stato sottoscritto un Memorandum of Understanding con il Comune dell’Aquila per facilitare l’accesso ai servizi per il cittadino.

L’accordo è stato ratificato oggi nella Sala del Consiglio di Palazzo Camponeschi, dal Rettore dell’Università dell’Aquila Edoardo Alesse e dal Responsabile delle Tecnologie e dell’Innovazione di Lottomatica Roberto Saracino alla presenza del sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, dell’Ad di Lis Francesco Marrara e del presidente della Fit Giovanni Risso.

Dopo anni di difficoltà dovuti all’assenza di riqualificazione industriale, il capoluogo abruzzese, già parte della sperimentazione nazionale 5G, ritrova in questo modo la sua centralità nella ricerca sull’innovazione tecnologica.

Lottomatica, attraverso la collaborazione con Wind Tre e Zte presso l’Innovation and Research Center di Zte (Zirc) a L’Aquila, svilupperà un’evoluzione della piattaforma di Experience Relationship Management che permetterà un concreto miglioramento dei servizi al cittadino, sia online sia attraverso la rete dei tabaccai.

“La trasformazione digitale – dice Saracino – è oggi una realtà. L’intelligenza artificiale, la robotica, la realtà aumentata, la realtà virtuale e il 5G cambieranno in modo sostanziale la relazione tra le persone e tra persone e macchine. Il 5G introdurrà per la prima volta sul mobile il concetto di Quality of Service, bassa latenza ed elevata banda. Tutto quanto necessario per mettere a terra modelli innovativi sino ad oggi rimasti solo sulla carta”.

L’Aquila in 5G, in vista nuovi servizi

Le soluzioni che Lottomatica svilupperà, assieme all’Università, saranno applicazioni di tecnologie all’avanguardia che, applicate ai processi tipici delle reti aperte dei Tabaccai Italiani, garantiranno capillarità e flessibilità facendo emergere L’Aquila tra le smart city italiane.

“L’accordo che presentiamo oggi – dice Alesse – tra l’Ateneo aquilano e Lottomatica riguarda una delle possibili innovazioni introdotte dalla tecnologia 5G nel campo dei servizi destinati ai cittadini. Si consolida la centralità che il nostro Ateneo ha assunto nel panorama nazionale in questo ambito di sperimentazione tecnologica molto avanzato”.

“In una terra in costante trasformazione, in cui ricerca e innovazione sono elementi determinanti per la rinascita post sisma, è importante saper cogliere le opportunità fornite dalla tecnologia” sottolinea il sindaco Biondi.

“L’iniziativa evidenzia ancora una volta l’importanza che i servizi al cittadino rivestono per tutti noi – dice Marrara – e ribadisce il suo impegno nel sostenere questo progetto”-

“Noi tabaccai – dice infine Risso – siamo da sempre al servizio della comunità e pronti ad accogliere nuove sfide e nuove tecnologie per aiutare i cittadini nella loro quotidianità”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5