Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ANTEPRIMA CORCOM

Nokia Italia “sdoppia” il vertice: Solivera a capo del Mediterraneo

Massimo Mazzocchini mantiene la carica di Ad. Il 2020 anno chiave per l’azienda: in ballo i contratti per le reti 5G. Gli accordi di network sharing Tim-Vodafone e Wind Tre-Fastweb spariglieranno le carte?

16 Gen 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Si “sdoppiano” gli incarichi in casa Nokia Italia. Sergio Solivera dal primo gennaio è a capo della Market Unit Mediterranean, incarico ricoperto fino allo scorso 31 dicembre – giorno in cui, secondo quanto risulta a CorCom, è avvenuto il passaggio di consegne – da Massimo Mazzochini, il quale mantiene l’incarico di Ad della filiale italiana. La notizia della nomina di Solivera non è stata comunicata con una nota stampa da parte dell’azienda e alcuni sospettano un ulteriore avvicendamento al vertice. Contattato da CorCom Mazzochini conferma il suo ruolo in qualità di Ad e che “nulla cambia per l’Italia”.

Il 2020 sarà un anno importantissimo per l’azienda in particolar modo sul fronte 5G. Le telco dovranno decidere a chi appaltare la realizzazione delle nuove reti e le operazioni di network sharing fra Tim e Vodafone da un lato e Wind Tre e Fastweb dall’altro potrebbero sortire un “consolidamento” sul fronte vendor ossia una razionalizzazione delle forniture per una gestione meno frammentata.

Allo stato attuale Nokia è partner unico di Iliad, che l’ha scelta per la realizzazione del proprio network. E la società è in campo anche con Tim, insieme con Ericsson e Huawei e con Vodafone sulla parte radio insieme con Huawei (la core network vede in campo Ericsson). La rete di Wind Tre è invece a firma di Ericsson e Zte.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5