Sparkle si rafforza in Brasile, nuovo Pop a Porto Alegre - CorCom

STRATEGIE

Sparkle si rafforza in Brasile, nuovo Pop a Porto Alegre

Raggiungono quota 12 i Point of Presence realizzati dall’operatore nel Paese sud-americano. Spinta alla connettività in tutto il continente

17 Nov 2020

L. O.

Toccano quota 12 i Point of Presence – Pop – in Brasile di Sparkle, primo fornitore di servizi wholesale internazionali in Italia e ottavo nel mondo. L’operatore globale di Tim, che si è recentemente aggiudicato il premio “Operator Efficiency” dei World Communication Awards 2020, amplia infatti la capillarità della propria rete nel Paese sudamericano con l’apertura di un nuovo Punto di Presenza a Porto Alegre che si aggiunge agli attuali 11 PoP – distribuiti tra San Paolo, Rio De Janeiro, Fortaleza e Salvador – migliorando ulteriormente la connettività in Brasile e in tutto il continente americano.

Situato nella regione sud-orientale del Paese, il nuovo PoP risponde alla crescente domanda di connettività internazionale in Brasile, offrendo agli operatori locali e regionali connessioni Internet ad alta velocità attraverso il servizio di transito IP di Sparkle Seabone, nonché soluzioni di trasporto avanzate a 100 GB tramite il servizio City2City.

La copertura in America

Il PoP di Porto Alegre è completamente integrato con la rete IP proprietaria globale Tier-1 Seabone che vanta un’ampia copertura in America centrale e meridionale con punti di presenza in nove Paesi: Argentina, Brasile, Bolivia, Cile, Colombia, Panama, Perù, Porto Rico e Venezuela. Inoltre, grazie alla sua rete terrestre e sottomarina, che include le due “autostrade digitali” Seabras-1 nell’Atlantico e Curie nel Pacifico, Sparkle offre quattro rotte diversificate per la connettività dal Sud al Nord America garantendo ridondanza completa e un’alta qualità nella navigazione.

Collegandosi al PoP, operatori di rete locali e internazionali, così come internet service provider, content e application provider, avranno inoltre a disposizione una gamma completa di soluzioni IP, incluso il servizio DDos Mitigation, che offre la possibilità di proteggere la propria rete dagli attacchi, e la soluzione Virtual NAP che fornisce accesso virtuale ai principali Internet Exchange Point (IXP).

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

Con l’apertura del dodicesimo PoP nel Paese, Sparkle espande ulteriormente la sua rete in Brasile consolidando il suo posizionamento come uno dei principali operatori internazionali nelle Americhe e come prima dorsale Tier-1 in Sud America.

Il premio “Operator Efficiency”

All’inizio di novembre l’operatore ha vinto il premio “Operator Efficiency” alla cerimonia dei World Communication Awards 2020 (WCAs) nell’ambito del Total Telecom Congress per celebrare l’innovazione e l’eccellenza nell’industria delle telecomunicazioni. Una novità assoluta per Sparkle che partecipa per la prima volta, soprattutto tenuto conto che nell’edizione del 2019 non c’era stato nessun premio per le aziende italiane. 

Il premio riconosce l’efficacia di Sparkle nell’automazione dei suoi processi di Operations, Provisioning, Prevendita, Marketing e Customer Care attraverso l’introduzione dell’Automazione Robotica dei Processi (Rpa), del Machine Learning e dell’Intelligenza Artificiale. Avviato nel 2019, il programma Network Intelligent Operations (NIO) di Sparkle ha già dato ottimi esiti: affidando ai robot i compiti più ripetitivi, l’azienda è stata in grado di eliminare del tutto gli errori umani, velocizzare i tempi di erogazione e di ripristino dei servizi, e risparmiare oltre 10.000 ore di lavoro da dedicare ad attività professionali a maggior valore. Secondo i giudici, “Sparkle ha fornito un’eccellente dimostrazione dell’uso dell’Intelligenza Artificiale per migliorare l’efficienza delle operazioni, consentendo così alla società di concentrarsi sui propri clienti“.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
sparkle

Approfondimenti

C
connettività
P
pop

Articolo 1 di 4