Pagamenti digitali, via a Fintech Partner Connect: Visa capofila - CorCom

IL PROGETTO

Pagamenti digitali, via a Fintech Partner Connect: Visa capofila

In campo 13 top player. Il programma, creato per rendere disponibili le principali innovazioni di mercato, renderà l’e-payment più semplice e sicuro per imprese e consumatori

18 Nov 2020

Veronica Balocco

Si chiama Fintech partner connect, ed è la nuova iniziativa che Visa lancia oggi in Europa per fornire alle istituzioni finanziarie e agli esercenti una suite di funzionalità avanzate che combinano le competenze e soluzioni di Visa con quelle di tredici società fintech leader europee.

Il lancio europeo di Fintech partner connect segue un programma pilota che ha già visto diversi clienti Visa beneficiare con successo dell’expertise offerta. L’obiettivo è quello di supportare i clienti di Visa nel soddisfare la domanda di nuove esperienze di pagamento digitale dei loro clienti, garantendo un accesso continuo a soluzioni fintech innovative. A tale scopo, Fintech partner connect si propone di rendere più semplice e sicuro in diversi modi per le imprese e i consumatori pagare digitalmente, ricevere pagamenti, inviare denaro e altro ancora.

Soluzioni accessibili grazie alle partnership

Entrando nel dettaglio, grazie alla collaborazione con 13 società leader in Europa, Fintech partner connect consentirà ai clienti di Visa di accedere a svariate soluzioni.

Si va dal consumer journey digitale (piattaforma di ricerca e benchmark che fornisce video on-demand sul customer journey di società fintech e servizi finanziari in tutto il mondo), alle informazioni sul credito al consumo con Aire (pioniere nell’utilizzo di dati first-party nel credit scoring per fornire agli istituti finanziari nuove informazioni sul credito, raccolte direttamente dagli utenti), sino al Credit risk per Pmi con AccountScore (che utilizza l’open banking per fornire alle società di servizi finanziari analisi innovative sulla base delle transazioni di pagamento).

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Pagamenti Digitali
Digital Payment

E ancora: “Compra ora e paga dopo” con ChargeAfter (per consentire agli esercenti di offrire ai propri clienti finanziamenti personalizzati e istantanei da parte di più istituti finanziari, consentendo a loro volta agli istituti finanziari di aumentare la base clienti); dati per Pmi con Codat (per connettere le piccole imprese alle banche e ad altri istituti finanziari, semplificando e integrando il software finanziario e contabile in un’unica piattaforma Api); ricerca del commerciante offerto da Snowdrop Solutions (per abilitare gli issuer a semplificare le informazioni delle transazioni mostrate ai propri clienti attraverso la visualizzazione di dettagli più chiari sugli esercenti); conformità delle transazioni con Comply Advantage (un database globale di persone e aziende per potenziare attraverso l’Intelligenza Artificiale i controlli anti-riciciclaggio di denaro e l’individuazione di crimini finanziari); sostenibilità bancaria con ecolytiq (per analizzare le transazioni di pagamento in tempo reale per calcolare l’impronta di Co2 a livello individuale, aiutando così i consumatori a comprendere il proprio impatto ambientale, modificare il comportamento e compensare le proprie emissioni.).

Ma non è tutto, perché Fintech partner connect consentirà anche di accedere al servizio di gestione dei servizi in abbonamento con Minna Technologies (per controllare i propri servizi in abbonamento, identificandoli, annullandoli e migliorandoli tramite la propria app di mobile banking); di verifica dell’identità digitale con Onfido (utilizza un mix di intelligenza artificiale e competenze umane per verificare da remoto l’identità reale di un utente, valutando l’autenticità del documento di identità e confrontandolo con un selfie); di budget e sostenibilità dell’indebitamento con OpenWrks (utilizza l’open banking e l’intelligenza artificiale conversazionale, per aiutare le aziende a trasformare i processi di finanziamento e fornire applicazioni che aiutano i clienti a comprendere meglio la loro capacità di indebitamento). E infine, darà accesso alla piattaforma personalizzata per l’engagement dei clienti con Personetics (che offre un coinvolgimento proattivo data-driven dei clienti, analizzando i dati finanziari in tempo reale, studiando i comportamenti finanziari delle persone, anticipando le loro esigenze e agendo per loro conto) e ai pagamenti su marketplace e depositi fiduciari con Paycast (offerto da Shieldpay), per consentire agli esercenti online, alle piattaforme di e-commerce e ai marketplace di gestire e controllare i pagamenti per pagare online i venditori, i lavoratori della gig-economy e i freelance in modo facile e sicuro.

Nielsen (Visa): “Rendiamo possibile lo sviluppo rapido di offerte”

“La popolarità e la necessità di pagamenti digitali e di online banking non sono mai state così grandi come in questo momento, in cui la pandemia globale ha accelerato la transizione digitale – afferma Mark Nelsen, Senior vicepresident di Europe Product Visa -. Ciò significa che molte istituzioni finanziarie e imprese di diversa taglia sono alla ricerca di modalità per sviluppare rapidamente la propria offerta. Visa Fintech partner connect consente loro di farlo, combinando la nostra expertise con alcune delle più innovative fintech europee per sviluppare soluzioni digitali di nuova generazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5